La maggior parte delle persone pensano che la persistenza del profumo sia direttamente proporzionale al suo prezzo. Ciò è parzialmente vero, dato che più si investe nella sua composizione e più si avrà un prodotto finale di qualità.

Come aumentare la persistenza del proprio profumo - Il diario dei profumi

E’ risaputo che chiunque vorrebbe possedere la fragranza ideale, quella che persiste per l’intero arco della giornata.

Ma cosa bisogna fare se neppure il profumo più costoso dura sulla nostra pelle? Quali possono essere i motivi? Ci sono degli escamotage che ci aiutano a prolungare la persistenza del profumo?

 

Ecco alcuni consigli su come aumentare la persistenza del proprio profumo

Quando il corpo è maggiormente riscaldato riusciamo a sentire il profumo con maggior facilità. Proprio per questo si raccomanda di applicare il profumo nelle zone più calde del corpo quali:

– collo

– avambraccio

– polso

– dietro l’orecchio

In poche parole in ognuna di quelle zone dove si può sentire il polso.

Bisogna anche sapere che uno dei motivi più comuni che influiscono sulla persistenza della fragranza è la pelle secca. Gli oli prodotti naturalmente dal nostro organismo, rilasciati attraverso la pelle, idratano e rendono il profumo più duraturo.

Il profumo persisterà di meno su una pelle secca o molto secca.

Per prevenire ed eventualmente rimediare a questo inconveniente, si possono mettere in pratica due trucchi.

Il primo consiste nell’applicare una crema senza profumo (o della stessa gamma olfattiva) sulle zone precedentemente indicate. Il suo compito sarà quello di fissare il profumo sulla tua pelle.

Massaggia delicatamente le aree dove senti il polso e poi applica sopra il tuo profumo, da una distanza di un minimo di 10 centimetri.

Il secondo trucco invece è  dato dall’uso di un olio dopo-doccia (tipo Johnson’s Baby Olio). Questo idraterà la pelle, oltre a renderla morbida e vellutata.

Altri fattori che influenzano la bassa persistenza dei profumi

a. aria secca all’interno della stanza (causata dell’aria condizionata)

b.  attività fisica intensa e conseguente sudorazione

c. stress

Qualora tu non desideri applicare la fragranza sulla pelle è possibile spruzzarla direttamente sui vestiti, soprattutto se si tratta di un’acqua di colonia. Quest’ultima, a differenza dell’eau de toilette, dell’eau de parfum e del parfum, ha una percentuale inferiore di oli essenziali. Dovrai applicarla più frequentemente, essendo meno persistente rispetto alle altre versioni precedentemente indicate, ma avrai la sicurezza di non macchiare i tuoi indumenti. In questo caso il profumo potrà avere una fragranza leggermente diversa, ma sarà comunque più persistente.

L’applicazione del profumo sui vestiti viene consigliata soprattutto d’estate, quando la pelle suda di più e il profumo si evapora più velocemente.

Un’altra opzione sarebbe l’applicazione diretta della fragranza sui capelli. Difatti il profumo applicato direttamente sulla chioma persiste più a lungo. Bisogna fare attenzione ad un piccolo particolare: la maggior parte dei profumi contengono un’alta percentuale di alcool, che può seccare i capelli o addirittura danneggiarli. E’ pertanto consigliabile mettere raramente in pratica questo consiglio. In alternativa acquistate un profumo per i capelli appositamente creato per essere spruzzato sulla chioma.

Ecco alcuni esempi:

Se i suggerimenti di cui sopra non danno alcun risultato, rimane un’ultima possibilità: spruzzare il profumo più volte al giorno.
Non è necessario portarsi dietro l’intera bottiglietta; in commercio esistono atomizzatori ricaricabili e leggeri, disponibili in tantissimi colori.

Consigli minori per prolungare la persistenza del profumo

Non conservare il profumo in zone calde, umide o fortemente illuminate dal sole. Questi tre fattori hanno un’influenza negativa sulla longevità e sulla qualità del profumo.

Se possibile, tieni il profumo in un luogo buio, fresco e asciutto.

Una pratica comune a molti,  ma totalmente errata consiste nello sfregare i polsi una volta applicato il profumo. In questo modo la piramide olfattiva della fragranza viene alterata. Il calore generato dall’attrito dei polsi provoca un’evaporazione più rapida del profumo, portando a svelarne immediatamente le sue note di cuore. Questo rende il profumo meno persistente, vista l’evaporazione precoce delle sue note di testa.

Infine se desideri una fragranza che si adatti al tuo tipo di pelle o personalità, devi puntare sulla qualità. Le fragranze di qualità hanno una maggiore concentrazione di oli essenziali e contengono ingredienti ricercati, vedi per esempio i profumi di nicchia.

Questi ultimi sono caratterizzati da fragranze per niente comuni, altamente persistenti.

Tanti sono i marchi tra i quali scegliere, ma Amouage, Montale e Serge Lutens sono rinomati per la persistenza  delle loro fragranza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *