Arpège di Lanvin: una storia lunga quanto l’amore materno

Arpège di Lanvin è un profumo femminile del gruppo floreale-aldeidico lanciato sul mercato da Jeanne Lanvin nel 1927.

Persistenza
Sillage-scia
Forma della boccetta

Note olfattive:

– note di testa: Aldeidi, Caprifoglio, Pesca, Neroli, Mughetto e Bergamotto;

– note di cuore: Camelia, Coriandolo, Iris, Giglio, Gelsomino, Ylang Ylang, Mughetto, Rosa e Geranio;

– note di base: Ambra, Sandalo, Patchouli, Muschio Animale, Vaniglia, Benzoino e Vetiver.

Una magnifica esplosione di fiori!




Le note principali percepite sono:

  • Aldeidi

Creato da Paul Vacher e Andre Fraysse, Arpege è stato e rimane la fragranza più famosa del marchio Lanvin. Non solo: esso è considerato uno dei più celebri profumi femminili di tutti i tempi insieme al blasonato Chanel nr 5. Nonostante il fatto che facciano parte della stessa famiglia olfattiva, Arpege non ha niente a che vedere con quest’ultimo.

La storia

Si racconta che Arpége è stato regalato da Jeanne Lanvin alla sua amata figlia Marguerite, come regalo per i suoi 30 anni. In cambio, la stilista le chiese soltanto di dare un nome alla fragranza. Essendo questa una cantante d’opera, alla fine optò per “Arpège” (arpeggio).

Il flacone ideato per Arpège rappresenta la forma di una mela, al di sopra del quale è ritratto il logo del marchio Lanvin.

Arpège di Lanvin: il logo

Questo raffigura in modo stilizzato Jeanne mentre gioca insieme alla piccola Marguerite, tanto desiderata quanto amata.

Riformulazioni

Inizialmente nel 1993 e poi nel 2006 Arpège ha subito una riformulazione e ciò lo ha reso più moderno e amato anche dalle nuove generazioni, grazie anche al bouquet di oltre sessanta fiori rari e preziosi.

E tu cosa ne pensi in merito?

Persistenza
0
Sillage-scia
0
Forma della boccetta
0
  Caricamento, attendere prego yasr-loader

Approfitta dell’imperdibile offerta Amazon per regalare o regalarti questo pezzo di storia.

Persistenza
0
Sillage-scia
0
Forma della boccetta
0
  Caricamento, attendere prego yasr-loader

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *